Il sito visitsaluzzo.it è online in versione Beta! Hai consigli e feedback su come migliorarlo? Scrivici in chat o a info@visitsaluzzo.it

Giro della collina alta

Partenza e arrivo: piazza Castello

Lunghezza 5 km; dislivello 250 m.

Itinerario facile, ma con alcuni tratti in decisa pendenza. Interamente su strada asfaltata, aperta alle auto ma con poco traffico.

L’anello inizia in Piazza Castello, porta d’ingresso a monte per il centro storico. Lasciando alla nostra destra la facciata della Castiglia, si imbocca la pianeggiante via San Bernardino, che conduce all’omonimo convento. Al bivio con via Matteo Olivero si prosegue quindi in piano, sul percorso dell’antica strada superiore di Manta, incontrando Villa Belvedere e, poco più avanti, il sentiero che a sinistra conduce alla fonte di Santa Caterina. Ignorata la deviazione, occorre seguire la strada fino a imboccare, pochi metri più avanti, la ripida via Creusa che a destra si inerpica tra i muri di sostegno di numerose villette. È questo il tratto più faticoso del percorso. Dopo aver superato la zona residenziale si prosegue in salita ora molto più leggera, immergendosi nel tipico paesaggio agricolo della collina saluzzese: case di campagna circondate da frutteti di mele, pere, pesche, ciliegie e “ramassin”. 

A circa 2,6 km dalla partenza, nei pressi di una piccola edicola votiva, si incontra un bivio: sulla sinistra via Creusa prosegue pianeggiante verso Pilone Botta e Santa Cristina; il nostro percorso prevede di svoltare a desta imboccando via San Lorenzo. Un’ultima, breve, salita ci permette di raggiungere il villaggio che ospita la comunità Cenacolo e di guadagnare la dorsale spartiacque con la valle Po. Qui, nelle belle giornate, lo sguardo può spaziare dalla pianura alle Langhe, fino alle cime delle Cozie e alla piramide del Monviso.

Sulla sommità della collina, nascosta tra alcuni vigneti e oggi inglobata nell’area di una casa colonica, si può osservare la cappella di San Lorenzo, uno dei pochi resti del primo nucleo abitato di Saluzzo. Venne edificata nel 1192, sui resti di una chiesetta preesistente.

Superata una fresca fontanella, si segue in discesa tutta via San Lorenzo fino a tornare in piazza Castello.

Visit Saluzzo

Visit Saluzzo è il punto di riferimento per scoprire Saluzzo e i suoi dintorni: arte, cultura, enogastronomia ed eventi ai piedi del Monviso.

Chat!
Chatta con l'ufficio del Turismo Saluzzo