Il sito visitsaluzzo.it è online in versione Beta! Hai consigli e feedback su come migliorarlo? Scrivici in chat o a info@visitsaluzzo.it

Primo Maggio a Saluzzo: un fine settimana da non perdere

Nel fine settimana del Primo Maggio, Saluzzo libera tutte le proprie energie. Forse non c’è momento migliore durante l’anno per scoprire la città. Arte contemporanea, capolavori artigiani, storia ed innovazione, tradizioni, libri, laboratori, giochi, sapori, giardini segreti. Tutto questo in un fine settimana, tutto questo in una piccola città che si sente capitale.

Ma cosa vedrà chi verrà a Saluzzo sabato 30 aprile e domenica 1 maggio?

Per tutto il fine settimana

Per il suo secondo e ultimo weekend, in ogni sala della cinquecentesca Casa Cavassa, farà mostra di se un capolavoro dei tanti maestri che prendono parte alla Mostra Nazionale dell’Artigianato (Via San Giovanni, 5 | 10-13 e 14-18 | ingresso gratuito). Sempre nell’ambito di START ’22, nel vicino ex monastero delle Orsoline saranno attive delle botteghe artigiane temporanee, nelle quali si potranno conoscere le lavorazioni e acquistare pezzi unici direttamente dalle mani dei produttori. Legno, lana, ceramica, metallo, preziosi, stampe e molto altro in una location eccezionalmente aperto per l’occasione, così come il suo giardino segreto, al quale si accede da un passaggio sotterraneo (via San Giovanni, 10 | 10-19 | ingresso gratuito).

Fresca di inaugurazione sarà invece la mostra Ri-Abitare ovvero Saluzzo Arte by Paratissima, ospitata nelle antiche scuderie de Il Quartiere, oggetto di un grande progetto di recupero. Il progetto, curato da Francesca Canfora, vedrà esporre accanto ai talenti emergenti più giovani, artisti più noti e dal curriculum espositivo di lungo corso, tra cui Domenico Borrelli, Carlo Doria, Enrico Iuliano e Walter Visentin (Il Quartiere | Piazza Montebello, 1 | 10-13 e 14-18 | ingresso gratuito). Quest’ultimo artista, assieme ai ragazzi e alle ragazze del territorio, realizzerà nel corso di un lungo workshop l’opera “genius loci”, un vero e proprio portale che nascerà partendo da vecchi mobili ed attrezzi dismessi.

Sempre al Quartiere, nello spazio giovani, sarà visitabile la mostra vivente “mutazioni”, ovvero il lavoro di un gruppo di studenti designer delle università di Firenze e Perugia che re-interpreteranno la classica sedia Luigi XV. Poco distante, in entrambi i pomeriggi, grandi e piccoli sono invitati a partecipare al laboratorio estemporaneo di stampa “giochi di inchiostro” (Il Quartiere | Ore 16 di sabato e domenica).

Rimanendo nella grande ex caserma, nelle antiche scuderie, si potrà ballare ed incoraggiare il dj Faber Moreira che in queste ore sta tentando la sfida del Dj-set più lungo del mondo. Il record precedente, ovvero le 200 ore di musica non-stop, verrà superato alle ore 2 nella notte tra sabato e domenica.

Spostandoci nel centro storico medievale, uno tra i meglio conservati dell’Italia settentrionale, sarà possibile ammirare – presso l’edificio dell’ex biblioteca di via Volta e la cappella Cavassa del convento di San Giovanni – le opere vincitrici delle passate edizioni del premio di arte contemporanea intitolato a Matteo Olivero. Sempre in San Giovanni, nel chiostro quattrocentesco, START|arte|Paratissima propone l’installazione “Animal soul” di Simone Benedetto.

Nel punto più alto del centro storico, la Castiglia, antico maniero dei marchesi, sarà visitabile la mostra fotografica “dall’Ucraina: in fuga”, con immagini di Salvatore La Porta, proposta dalla Fondazione Istituto Garuzzo per le Arti Visive (La Castiglia | Piazza Castello | 10-13 e 14-18 | ingresso gratuito).

Utile ricordare che i musei cittadini, oltre alla già citata Casa Cavassa, saranno aperti: Antico Palazzo Comunale con la Torre Civica, museo della Memoria Carceraria e della Civiltà Cavalleresca in Castiglia (ingresso a prezzo ridotto).

..e inoltre, da non perdere sabato

Abituale per i saluzzesi, ma ricchezza inaspettata per chi arriva per la prima volta, il sabato mattina è da sempre dedicato al grande Mercato settimanale. Da non perdere il “mercato della terra” dove i produttori della zona commercializzano frutta, verdura, vini, formaggi, salumi, uova, pane, miele, dolci, latticini di loro produzione. (Ala di ferro, piazza Cavour | 7.30-13.30)

Un grande ritorno sarà, nel pomeriggio, la Rudunà: i margari e i loro animali sfileranno per le vie del centro, con tutto l’orgoglio del loro duro lavoro e al suono dei tradizionali campanacci (centro cittadino | tra le ore 17 e 17.30 circa). Allevatori che saranno protagonisti della grande mostra bovina che si terrà al foro boario.

.. e domenica

A Castellar, municipio saluzzese ai piedi della valle Bronda, si apre la prima delle due domeniche dedicate alla festa degli spaventapasseri. Attività per grandi e piccoli, laboratori, degustazioni, musica, il tutto collegato con il capoluogo grazie ad una navetta gratuita (in continuo tra le 11 e le 19.30 | partenze dal parcheggio dello stadio Damiano e dal piazzale in frazione San Lazzaro) oppure tramite ebike (porta di Valle, ufficio turistico | piazza Risorgimento, 1).

Apre il 1° maggio anche la stagione 2022 del giardino botanico di Villa Bricherasio curato da Domenico Montevecchi (via Bodoni, 88 | 9-18.30 | 5€). Un giardino botanico unico in Europa che ci offre un’esplosione di verde e di colori dopo il lungo riposo invernale.

In giornata saranno anche aperti al pubblico la casa natale di Silvio Pellico (Piazzetta dei Mondagli, 5 | 14-19) che ospita importanti collezioni e cimeli appartenuti al patriota risorgimentale, e la collezione di fondi storici della biblioteca (Via Volta, 8 | 10-13 e 14-19 | ingresso gratuito). Quest’ultima, che custodisce preziosi testi antichi, offre nell’occasione della festa dei lavoratori un percorso formato da testi olivettiani.

A poca distanza sarà visitabile anche l’antico palazzo dei Vescovi, importante edificio di origini medievali che ospita il Museo Diocesano di Arte Sacra ed una mostra temporanea dei prestigiosi librini dell’editore pulcinoelefante (via Maghelona, 7 | 15-18).

Infine, nell’ambito di START i maestri artigiani invitano appassionati e dilettanti a partecipare ai laboratori di cianotipia (ore 11) e Macramè (ore 16) che si terranno presso l’info-point “casa start” (salita al castello, 8).

[A.M.]

[foto di Andrea Piacenza]

Visit Saluzzo

Visit Saluzzo è il punto di riferimento per scoprire Saluzzo e i suoi dintorni: arte, cultura, enogastronomia ed eventi ai piedi del Monviso.

Chat!
Chatta con l'ufficio del Turismo Saluzzo